Accoglienza turistica: Progetto di interdisciplinarità

Il progetto di interdisciplinarità a cura del Prof. Alessio Giulio Ricchezza

(accoglienza turistica) e delle proff. Rosanna Gabrielli (lingua inglese)

e Giulia Gaggi (lingua spagnolo) ha previsto una sperimentazione

attraverso l’attuazione della metodologia CLIL,  

(apprendimento integrato di lingua e contenuto).

Tale metodologia è diventata molto importante per l’insegnamento delle lingue straniere.

Il CLIL, nato nei primi anni ’90, come  metodologia per la promozione della

lingua, dovrebbe realizzare l’insegnamento di una disciplina non linguistica (DNL)

in lingua straniera; il CLIL è un mezzo di educazione interculturale, permette di

sviluppare l’approccio plurilingue, è uno strumento in grado di promuovere abilità e conoscenze.

 

1 commento su “Accoglienza turistica: Progetto di interdisciplinarità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *