I.I.S. Tecnico Economico e Professionale per i Servizi "Casagrande - Cesi" Largo Paolucci N.1 Terni(TR) - P.le Bosco N.3 Terni (TR) - Tel. 0744201926 - Cod. Meccanografico:TRIS00700D
Email: tris00700d@istruzione.it - tris00700d@pec.istruzione.it - Cod. fiscale: 91056250557

L’istituto è dislocato in tre sedi:

● Largo M. Paolucci - Sede Centrale ed Amministrativa;

● Piazzale Bosco - Sede distaccata;

● Via Sabotino - Laboratori di Enogastronomia.

 

VISION

L’Istituto vuole essere volano per vincere le numerose sfide socioeconomiche, demografiche, ambientali e tecnologiche che il contesto territoriale e i suoi cittadini devono affrontare attualmente e negli anni a venire.

MISSION

L’Istituto di Istruzione Superiore “Tecnico Economico e Professionale per i Servizi”, da sempre luogo di formazione e di riferimento del territorio, promuove la crescita umana, civica e professionale dei propri studenti e assicura loro pari opportunità.

Obiettivo prioritario dell’Istituzione scolastica è la qualità del servizio e il miglioramento degli indici di successo scolastico, con un’attenzione particolare all’inclusione.

Promuove la formazione permanente, mira a sviluppare competenze di creatività, innovazione ed imprenditorialità nei propri alunni, affinché possano orientare e delineare un proprio “progetto di vita” di successo, per un inserimento attivo che concorra allo sviluppo, alla promozione e al rinnovamento del territorio in cui operano.

Linee di Indirizzo 

per le attività della scuola e le scelte di gestione e di amministrazione

Premessa

[...]

Costituito da due grandi scuole, il Professionale per i Servizi (Servizi Socio-sanitari-Ottico, Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e Servizi Commerciali) ed il Tecnico settore Economico (Amministrazione, Finanza e Marketing, Sistemi Informativi Aziendali e Turismo), unite recentemente in un'unica Istituzione Scolastica, l'istituto, negli anni, ha costruito una fitta rete di rapporti con il territorio ampliando il bacino dei suoi stakeholder e trovandosi così a rispondere ad aspettative sempre più elevate e diversificate.

SCELTE di gestione e di amministrazione

[...]

a) Assumere l’impianto curricolare e disciplinare quale punto cardine nella progettazione dell’offerta formativa, orientando quindi la didattica e la sua organizzazione all’integrazione armonica del curricolo obbligatorio con le attività di ampliamento dell’offerta formativa.

b) Progettare e realizzare l’offerta formativa dell'istituzione scolastica, sia in ambito curricolare che extracurricolare, con modalità operative condivise e sulla base delle delibere adottate dagli organi collegiali competenti, evitando di fare scelte individuali ed estemporanee al di fuori della progettualità del C.C.

c) Ampia apertura al territorio per la realizzazione di attività e progetti integrativi realizzati secondo le linee sopra esposte. L’Istituto deve rapportarsi in modo interattivo con l’ambiente circostante, raccogliendo in modo selettivo e critico le proposte e gli stimoli che da esso provengono.

d) Trasparenza e rispetto delle regole dovranno ispirare tutte le scelte di gestione e amministrazione, di progettazione e di rendicontazione.

e) Promozione di un clima favorevole ispirato ai principi della partecipazione attiva, della collaborazione, della valorizzazione reciproca e della condivisione, nel rispetto dei differenti ruoli e compiti. In caso di tensioni e conflitti vanno ricercate in primis soluzioni in forma negoziale.

INDIRIZZI per le attività della scuola

a. Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche sia in riferimento alla lingua italiana che alle lingue altre lingue europee oggetto di studio;

b. Potenziamento delle competenze logico-matematiche e scientifiche;

c. Sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica: educazione interculturale e alla pace, al rispetto delle differenze, all'assunzione

di responsabilità e alla solidarietà, alla cura dei beni comuni ed alla consapevolezza dei diritti e dei doveri, alla legalità ed alla sostenibilità ambientale, alla sicurezza propria ed altrui;

d. Potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’auto-imprenditorialità; potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all’alimentazione,

e. All’educazione fisica e allo sport;

f. Sviluppo delle competenze digitali degli studenti, educazione ad un utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media;

g. Prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico; mantenimento dell'alto livello di inclusione scolastica già sviluppato dall'Istituto e garanzia del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali e degli alunni adottati nel rispetto dei parametri numerici previsti dalla normativa vigente;

h. Incremento e riorganizzazione dell’alternanza scuola-lavoro;

i. Alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda;

j. Ridefinizione del sistema di orientamento sia in entrata e in itinere che in uscita volto alla valorizzazione delle aspirazioni e delle competenze degli studenti.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.